Avvelenamento - Primo Soccorso

In casa si trovano abitualmente prodotti molto pericolosi, quali detersivi, smacchiatori, insetticidi, ecc., che sopratutto i bambini possono accidentalmente ingerire.

Tra i numeri telefonici di emergenza, deve essere annotato anche quello di un centro antiveleni.

Cosa fare se un bambino ingerisce un prodotto velenoso

  1. Se il bambino è cosciente, cercate di scoprire che cosa ha inghiottito. Ricordatevi che può perdere conoscenza da un momento all'altro.

    Non cercate di farlo vomitare: in certi casi può essere dannoso.

    Non somministrate antidoti qualsiasi: il latte non sempre adatto, anzi può essere dannoso.
  2. Se la vittima è priva di conoscenza, mettetela nella posizione di sicurezza vedi Stato di incoscienza).
  3. Chiamate un'ambulanza. Nel frattempo, telefonate a un centro antiveleni, per avere le istruzioni necessarie sulle prime cure da prestare alla vittima.
  4. Portate all'ospedale il contenitore del prodotto sospettato di essere la causa dell'avvelenamento e un campione del vomito della vittima, affinché possano essere analizzati.

Avvelenamento da funghi: cosa fare

  1. In caso di avvelenamento da funghi è importante sapere che la specie di funghi veramente velenose sono l'Amanita muscaria e l'Amanita phalloides. I sintomi di avvelenamento insorgono entro poche ore dall'ingestione nel caso dell'A. muscaria, dopo anche un giorno nel caso della A. phalloides.
  2. Chiamate un'ambulanza o trasportate la vittima in ospedale. Portate all'ospedale anche eventuali residui di cibo, affinché i sanitari possano individuare con certezza il fungo responsabile dell'avvelenamento.

    Non somministrate farmaci o antidoti "casalinghi".
Immagine

Inviaci un tuo Feedback





Inserisci il codice sottostante:



Informazioni sulla Privacy Policy
Immagine